iten

Villa FioreConero


  • Dove

    La regione:
    La Provincia:
    Il luogo: Portonovo
    Come arrivare: A14 uscita Ancona Sud, seguire le indicazioni Ancona Centro e percorrere la superstrada per circa 6 km, uscire all' indicazione Tavernelle - Riviera Conero, quindi via Gioberti per 300 m. girare a destra e seguire le indicazioni Portonovo. Ora siete arrivati in Via del Castellano e dopo 500 m sulla destra arriverete a destinazione. Mappa interattiva cliccando “per saperne di più” e “dove siamo”
  • Cosa

    Una villa di campagna di moderna ma elegante costruzione accanto a un bel casale in un grande giardino di macchia mediterranea, rose e gelsomini dappertutto. Siamo nello splendore del Parco del Conero. Le tre stanze da letto e la suite sono arredate con estrema raffinatezza, tessuti preziosi, mobili d’epoca e vintage, lampade di design. Grande eleganza e soprattutto tanto charme. C’è una bella piscina, ma uno dei mari più belli d’Italia è a due passi
    In più:
    libreria con volumi di arte e storia della Regione Marche, colazioni personalizzate (su richiesta) per celiaci, intolleranti al lattosio, vegani
  • Da non perdere:

    Portonovo e le sue spiagge, Monte Conero e i sentieri a cavallo, Recanati e casa Leopardi, Loreto e la Basilica, Osimo e Camerano con le loro grotte sotterranee, Offagna e le feste Medioevali, Jesi e i colli del Verdicchio, Sirolo e il Conero Golf Club, Frasassi e le grotte carsiche.


    Comprare

    Salumi

    Magri, Ancona, via Albertini 34, tel. 071.287070

    Salumificio dell’Abbazia, Chiaravalle, via Flaminia 189, tel. 0721.905959

    Formaggi

    Trionfi Honorati, Jesi, via Piandelmedico 101, tel. 0731.208397, www.trionfihonorati.it

    Dolci

    Piccioni, Maiolati Spontini, via Vallati 20, tel. 0731.703850

    Il cioccolato di BruCo, Castelplanio, via Brodolini 19, 0731.215649, www.cioccolatodibruco.com

    Partecipare

    Gennaio

    Ostra Vetere, nel centro storico medievale tre giorni di feste in costume con musica e mercatini

    Maggio

    Ancona, festa di San Ciriaco, grande fiera cittadina con tombola, www.comune.ancona.it

    Giugno

    Ancona,  La Raganella, musica popolare e balli con stand gastronomici, www.laraganella.com

    Settembre

    Senigallia, torneo di sbandieratori, www.fisb.net

    Vivereverde

    Parco regionale del Conero, Sirolo (AN), parcodelconero.eu. Una piccola montagna, insolita per le monotone coste adriatiche, a picco sul mare, coperta di foreste e di macchia mediterranea, bagnata da laghetti di acqua dolce e salmastra (che ospitano uccelli acquatici), splendide spiagge solitarie (a volte raggiungibili solo dal mare) di sabbia e sassi. Incombono sul paesaggio due grandi guglie di pietra (“le due sorelle”), una torre di guardia di forme medievaleggianti, un fortino costruito da Napoleone contro la flotta inglese. Il tutto si visita attraverso una rete di sentieri che prendono le mosse soprattutto da Sirolo, sede del Parco, un bel paesino medievale.

    Riserva statale Gola del Furlo, Pesaro, parks.it. Un lungo e profondo canyon che costituisce un passaggio obbligato dal Lazio verso l’Adriatico, e che ospitò dunque prima strade etrusche, poi la Romana Flaminia (e l’imperatore Vespasiano vi costruì anche la più lunga galleria dell’impero). Sulle pendici grandi boschi di lecci che ospitano lupi, daini, caprioli. Sopra le vette, volano maestosi rapaci, falchi e aquile reali.

    Parco regionale Gola della Rossa, Serra San Quirico (AN), parcogolarossa.it. Canyon vertiginosi scavati dal fiume Sentino in un area rimasta particolarmente intatta, a parte le preziose testimonianze storiche costituite da santuari, abbazie, case –fortezza, torrioni isolati. Da vedere anche le spettacolari Grotte di Frasassi, una delle aree speleologiche più preziose d’Europa

    Riserva regionale Ripa Bianca, Jesi (AN), riservaripabianca.it. Tra pioppi e salici monumentali, aree umide formate dal placido scorrere del fiume Esino. Con relativi straordinari spettacoli di uccelli multicolori visibili da capanni attrezzati. E a due passi c’è Jesi, uno dei più belli tra i tanti antichissimi borghi italiani che sfuggono al turismo di massa

    Oasi di Legambiente San Vito Arcofiato, Camerino (AN), www.legambiente-marche.it. Una scacchiera di campi coltivati e boschi di roverella, cerro, carpino popolati da una fitta colonia di scoiattoli oltre che da volpi, istrici, tassi, cinghiali, caprioli, perfino alcuni lupi. Attenta le gestione di Legambiente Marche, una delle sezioni più attive dell’associazione. Da vedere anche la suggestiva Rocca di Sentino e, naturalmente, la splendida Camerino

  • Numeri

    Stanze: 3
    Appartamenti: 1
    Posti Letto: 11
    Ristorante: No
    Piscina: Si
    Animali ammessi: No
    Prezzo (min/max x stanza doppia): 70/136
  • Scrivono di noi:

    Repubblica, Dove, Corriere della Sera