iten

Trulli Gallo Rosso


  • Dove

    La regione:
    La Provincia:
    Il luogo: Martina Franca
    Come arrivare: Autostrade A14 Milano-Bari eA16 Roma-Bari. Uscita Bari Sud/Taranto direzine Gioia del Colle, SS100 direzione Noci, SP.239 poi S.P.34/56 Noci-Martina Franca
  • Cosa

    Un complesso di antichi trulli perfettamente restaurati in una zona della Puglia pittoresca e inconsueta, tra boschi di querce e lecci, a due passi dalla famosa Alberobello. L’arredamento e l’atmosfera sono insieme semplici e di grande charme
    In più:
    Visite naturalistiche guidate nei boschi vicii, corsi di cucino (in particolare sul pane), maneggio nelle vicinanze
  • Da non perdere:

    Martina Franca, Alberobello, , Locorotondo, Cisternino, Ostuni, Matera


    Comprare

    Salumi

    De Mita, Martina Franca, contrada San Paolo, tel. 080.4490287

    Corriero, Martina Franca, strada Tre Pianelle 20, tel. 080.4490533, www.salumimartinafranca.it

    Pesce conservato

    Colimena, Avetrana, zona industriale, tel. 099.9707955, www.tonnocolimena.it

    Formaggi

    Cassese, Grottaglie, via Grandi 11, tel. 099.5612419, www.inmasseria.it

    Sottoli

    Tocchi di Puglia, Castellaneta, contr. Terzo Dieci, tel. 099.8432934, www.tocchidipuglia.it

    Partecipare

    Giugno

    Leporano, Tarantiadi. Tre giorni tra gare sportive, combattimenti in armature, riti, cerimonie religiose, artigianato, degustazioni e musiche. Una vera ricostruzione filologica degli agoni del periodo greco (i Giochi Olimpici in onore di Zeus, i Giochi Istmici di Corinto in onore di Poseidone, i Giochi Pitici di Delfi in onore di Apollo…).
    Nello scenario del Parco Archeologico, con la partecipazione di rievocatori in abiti greci (ancelle, artigiani, sacerdoti, atleti, opliti, ovvero guerrieri in armatura), e gruppi storici provenienti da varie parti della Puglia, www.tarantoindiretta.it

    Luglio

    Laterza Rievocazione storica dell’arrivo dei Marchesi Giuseppe D’Azzia e Isabella Aldano nel feudo di Laterza nel 1610. La popolazione e i notabili dell’epoca accolgono la giovane coppia con solenni festeggiamenti. Due giornate di sbandieratori, artisti di strada, arte equestre, giochi, danze di corte, centinaia di figuranti in costumi d’epoca, fuochi d’artificio, mercatini e stand enogastronomici per un tuffo nella vita seicentesca. www.prolocolaterza.org

    Agosto

    Pulsano “Polso sano”, torneo cavalleresco medievale preceduto da un corteo in costume e da sbandieratori, www.prolocopulsano.it

    Vivereverde

    Riserva regionale Bosco delle Pianelle, Martina Franca (TA), boscopianelle.it. Bosco di querce secolari , lecci e roverelle visitabile attraverso una fitta rete di sentieri una volta percorsi dalle bande di briganti che lottavano contro il “nemico savoiardo”. Da vedere in particolare il Parco di Massaro Natale, uno degli angoli più spettacolari della foresta. Notevoli anche gli abitati di Massafra e Martina Franca. 1.2 giorni

    Oasi Lipu Gravina di Laterza (Taranto), lipu.it. E’ la più spettacolare delle tante Gravine, canyon lunghi e profondi dalle pareti scoscese, tipiche di queste zone. Ospita il raro avvoltoio egizio, rapace dal’apertura alare di quasi 2 metri, e decine di altre specie di uccelli in un paesaggio affascinante. 1 giorno

    Riserve regionali Litorale Tarantino orientale, Menduria (TA). 1000 ettari di territorio, dove sono protette vaste aree umide abitate da uccelli palustri e zone boscose miste a macchia mediterranea. 1-2 giorni

    Oasi Wwf Monte Sant’Elia, Massafra (TA), wwf.it. Una bella masseria composta anche da alcuni trulli costituisce il cuore di questa riserva che protegge ampie chiazze di bosco e macchia mediterranea su un rilievo delle Murge Orientali da cui si gode uno straordinario panorama su tutto il Golfo di Taranto. Tra gli ospiti dell’oasi, oltre a piccoli mammiferi, anche e soprattutto rari rapaci come il grillaio, il gufo reale, il lanario. 1 giorno

    Riserva statale Murge Orientali, Martina Franca (TA), corpoforestale.it. Un’area di 700 ettari per proteggere soprattutto un albero ormai raro, la Quercia Trioiana, in un paesaggio di boschi, macchia mediterranea, prateria e steppa che si presta a belle passeggiate. Anche a cavallo, grazie a un vicino centro che ospita esemplari di razza murgese. 1 giorno

    Oasi Lipu Salinella, Ginosa Marina (TA), lipu.it, e riserva statale Stornara, Castellaneta (TA), www.corpoforestale.it.  Il laghetto salmastro di Salinella è il cuore di un’area protetta che comprende ambienti umidi ma anche splendide dune costiere, macchia mediterranea, una spettacolare pineta. Ultimo residuo di antiche paludi bonificate, assieme alla riserva statale di Stornara (che comprende anch’essa una bella pineta), rappresenta una tappa importante nella rotta degli uccelli migratori in arrivo dall’Africa. 1 giorno

    Parco regionale Terra delle Gravine, Massafra (TA), parcogravine.it. Gole, crepacci, dirupi aspri e scoscesi dove si aprono cavità che per millenni, e fino a non molto tempo fa, hanno ospitato l’uomo creando veri e propri villaggi rupestri, fortificazioni, chiese, monasteri: sono le gravine, fenomeno di erosione delle acque nelle friabili terre calcaree delle Murge che oggi sono uno straordinario parco insieme naturale, culturale, religioso, storico. Poco conosciuto, eppure spettacolare. Da scoprire negli itinerari suggeriti dall’ente parco. 1-3 giorni

  • Numeri

    Stanze: 2
    Appartamenti: 3
    Posti Letto: 12
    Ristorante: no
    Piscina: no
    Animali ammessi: Piccola taglia
    Prezzo (min/max x stanza doppia): € 70/140
  • Scrivono di noi:

    Dove, Il Buono d’Italia