iten

Commenda di San Calogero


  • Dove

    La regione:
    La Provincia:
    Il luogo: Augusta
    Come arrivare: Istruzioni dettagliate e mappa interattiva cliccando “per saperne di più” e “contatti”
  • Cosa

    Tipica masseria siciliana di origine quattrocentesca e forme cinque-settecentesche. Un attento restauro e l’arredamento con mobili spesso d’antiquariato degli ambienti comuni e delle stanze valorizzano l’atmosfera storica della magione e conferiscono grande charme a tutto l’insieme. Suggestivo (in particolare per i bambini) l’annesso allevamento di cavalli da sella. Splendidi e lussureggianti i giardini e i boschi che circondano la proprietà, in posizione strategica per la visita a tutta la Sicilia Orientale
    In più:
    Piscina d’acqua salata. Visite guidate al giardino. Visite al bosco passando per antiche grotte. Servizio transfer da e per aeroporto su richiesta. Lezioni di cucina
  • Da non perdere:

    Pantalica, Siracusa, Ragusa, Modica, Catania, Piazza Armerina


    Comprare

    Sottoli

    Campisi, Pachino, via Marzamemi 12, tel. 0931.841166, www.campisiconserve.it

    Burgio, Siracusa, piazza C.Battisti 4, tel. 0931.60069, www.saporiburgio.it

    Dolci

    Caffè Sicilia, Noto, c.so V.Emanuele 125, tel. 0931.835013

    Partecipare

    Maggio

    Noto, corteo storico con personaggi in costume di fine 1800. Rappresentate le antiche famiglie nobiliari della città. www.corteobarocco.com

    Settembre

    Canicattini Bagni , rievocazione di usi e costumi dell’800 e sagre con prodotti tradizionali. Sfilata degli otto quartieri storici che riproduce  fedelmente l’arrivo dei contadini che, negli anni di fine ’800 inizio ’900, tornavano dalle campagne in occasione delle celebrazioni religiose locali. Rievocati anche gli antichi mestieri del tempo , sfida dei Giochi del Palio e benedizione degli stendardi degli 8 quartieri. www.comunedicanicattinibagni.it

    Scoprire

    Palazzolo Acreide

    Un piccolo gioiello del barocco siciliano, nato sulle rovine del borgo medievale distrutto da un terremoto nel 1693: palazzi, chiese, e un teatro greco che tuttora ospita suggestivi spettacoli estivi. www.palazzolo-acreide.it

    Portopalo di Capo Passero

    Sula punta che divide il Mar Ionio dal Mediterraneo un pittoresco paesino di pescatori ospita una tonnara e una romantica atmosfera marina. www.comune.portopalo.sr.it

    Vivereverde

    Riserva regionale Cavagrande del Cassibile, Avola e Noto (SR), parks.it. Un Canyon più piccolo ma d’aspetto assai simile a quelli del film western: rocce bianche di calcare a picco su un torrente tumultuoso, romantici boschi ripariali di salici, frassini, platani della varietà orientale. E centinaia di rapaci di varie specie che hanno il nido nelle rocce e volteggiano arditi nell’aria. A poco distanza da Noto, il gioiello barocco siciliano. 1 giorno

    Riserva regionale Fiume Ciane e Saline di Siracusa , Siracusa, agraria.org. Un fiume dall’incredibile colore azzurro (Kianos, in greco, significa azzurro) che scorre lento tra altissimi sottili papiri e alberi d’alto fusto in uno scenario di straordinario romanticismo fino al monumento di archeologia industriale delle antiche saline di Siracusa, oggi abbandonate e diventate rifugio per l’avifauna nidificante o di passo. 1 giorno

    Riserva regionale Pantalica, Valle dell’Anapo e torrente Cava Grande, Feria e Sortino (SR), agraria.org.” Anapos” in greco significa “nascosto”, e in effetti il fiume Anapo scorre tumultuoso fra rapide e cascate protetto alla vista da altissime pareti rocciose prima di sfociare nel torrente Cava Grande e infine sboccare nel porto naturale di Siracusa. Uno spettacolo bellissimo per chi avrà il coraggio di inoltrarsi lungo i sentieri scavati nella roccia lungo canyon e forre spettacolari le cui pareti sono i vasti tratti bucherellati dalle migliaia di tombe scavate dagli antichi siculi assai prima dell’arrivo dei greci in quella che è oggi la più vasta necropoli d’Europa.

    Riserva regionale Vendicari, Noto, (SR), oasivendicari.net. Vale una visita soprattutto fuori stagione, quando il lungo cammino dal parcheggio attrezzato scoraggia i turisti più pigri. Si scopre così una delle spiagge più spettacolari della Sicilia, sabbia finissima su cui si affacciano tra le dune antichi stabilimenti industriali (uno greco per la lavorazione del pesce, una tonnara) una torre quattrocentesca, i resti di 4 chiesette bizantine. E i capanni per l’osservazione di migliaia di uccelli palustri spettacolari, dagli aironi alle cicogne. 1-2 giorni

  • Numeri

    Stanze: 12
    Appartamenti: no
    Posti Letto: 24
    Ristorante: Si
    Piscina: Si
    Animali ammessi: di piccola taglia
    Prezzo (min/max x stanza doppia): € 130/190
  • Scrivono di noi:

    Io Donna, Il Giornale