iten

Castello San Marco


  • Dove

    La regione:
    La Provincia:
    Il luogo: Calatabiano
    Come arrivare: Mappa interattiva cliccando “per saperne di più”
  • Cosa

    Un castello seicentesco in un grande parco tipicamente mediterraneo a due passi dal bel mare siciliano (c’è anche una spiaggia privata). Posizione strategica tra l’Etna e Taormina, a breve distanza da tutte le mete classiche della Sicilia orientale. Stanze e ambienti comuni sono di grande raffinatezza, con mobili spesso d’antiquariato. Prezzi decisamente competitivi in rapporto al lusso della struttura. E charme a profusione all’interno e all’esterno
    In più:
    TENNIS, SPA E CENTRO WELLNESS, PISCINA, WINE BAR, SPIAGGIA PRIVATA, DESK ESCURSIONI
  • Da non perdere:

    PARCO DELL’ETNA, PARCO DEL FIUME ALCANTARA, GOLE BASALTICHE DELL’ALCANTARA, TAORMINA, CATANIA


    Comprare

    Condimenti ,sughi e sottoli

    Gusti Saraceni, Adrano, via Pestalozzi 10, tel. 095.7691959, www.gustisaraceni.com,

    Calaciura Belpasso, contr, Pracchio Valcorrente, tel. 095.302154,

    Solo Sole, Paternò, via Bassano 4, tel. 348.5421412, www.conservesolosole.com

    San Matteo, Trapunti di Giarre, strada San Matteo, tel. 095.7790559, www.sanmatteofarm.it

    Pistacchi

    Valle dell’Etna, Bronte, via Scibilia 19, tel. 095.7721455, www.valledelletna.it

    Dolci

    Vincente, Bronte, viale Kennedy, tel. 095.6241922, www.vincentedelicacies.com

    Partecipare

    Agosto

    Motta Sant’Anastasia, giullari, armigeri, dame e cavalieri medievali e un’assortita varietà di zuppe e pietanze arabo-andaluse, come la Harira e il Cous-Cous, www.casanormanna.it

    Calatabiano, “Serate medievali”, www.seratemedievali.it

    Dicembre

    Caltagirone, il Corteo del Senato Civico di Caltagirone, che ha origine nel XVII secolo,
    composto da 35 elementi, in costumi d’epoca, tra Giurati, Patrizi, Mazzieri, Guardarobbe, Inservienti, Capitano di giustiza, Alabardieri , Pifferi , Trombettieri e Tamburini con carrozze con tiro a quattro cavalli per le autorità civili e religiose, sfila nel suggestivo scenario barocco del centro storico di Caltagirone, inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. www.comune.caltagirone.ct.it

    Grammichele nello scenario del Parco Archeologico di Occhiolà un paese colpito dal terremoto del 1693, nelle festività natalizie rivive il Natale 1692, pochi giorni prima della totale distruzione della cittadina

    Belpasso , I Carri di Santa Lucia, enormi costruzioni meccaniche, si presentano in piazza racchiusi dentro pochi pannelli scenografici che successivamente, come per incanto, incominciano ad aprirsi. E’ un susseguirsi di “spaccate”, luci multicolori, effetti scenici, allegorie, un’alternarsi di congegni meccanici che preparano l’apoteosi di S.anta Lucia, scena finale che solitamente raggiunge la considerevole altezza di oltre dodici metri, www.comune.belpasso.ct.it

    Vivereverde

    Parco regionale Etna, Nicolosi (CT), parcoetna.it. In alto, sulla vetta a 3300 metri, il cratere del più grande vulcano attivo d’Italia continua a eruttare fuoco da millenni. In basso, sulle pendici scoscese e nella valli, pure da millenni danno spettacolo le viti che offrono un vino eccellente. In mezzo, le rocce laviche contorte, i boschi di faggi e betulle che, spariti daini e caprioli sterminati dai cacciatori, ospitano ancora graziosi piccoli mammiferi selvatici. E in alto volteggiano i rapaci, compresa la maestosa aquila reale. Decine gli itinerari possibili a partire dalla sede del parco, nel bel monastero benedettino di Nicolosi, oppure dai centri visita di Milo, Lingua Glossa e Randazzo. 1-3 giorni

    Riserva regionale Fiumefreddo, Catania, prolocofiumefreddo.it. Un breve, gelido fiume che raccoglie le nevi dell’Etna e sfocia dopo poco più di due chilometri nello Jonio ospita sulle sue rive i rarissimi papiri e coloratissimi giaggioli d’acqua tra i quali trovano riposo migliaia di uccelli palustri. La riserva si estende fra l’omonimo paese di Fiumefreddo e Calatabiano, proteggendo anche il Castello degli schiavi, gioiello di architettura barocca siciliana, nonché un curioso edificio in mattoni di cui si discute l’origine, romana o bizantina. 1 giorno

    Riserva regionale Foce del fiume Simeto, Catania, naturasicilia.it. Una zona umida parzialmente sopravvissuta all’aggressione edilizia della periferia sud di Catania: quasi un’oasi di sabbia e macchia mediterranea nel mare di cemento, dove ancora sosta qualche uccello migratore. ½ giornata

    Riserva regionale La Timpa, Acireale (CT), legambientecatania.it. Una stretta scarpata rocciosa degradante verso il mare formata dalle numerose colate laviche dell’Etna che, solidificandosi al contatto con l’acqua, si sono sovrapposte nei millenni. Uno spettacolo grandioso che, con le sue pagine di pietra, racconta come un libro la storia del vulcano. 1 giorno

     

  • Numeri

    Stanze: 30
    Appartamenti: no
    Posti Letto: 70
    Ristorante: si
    Piscina: si
    Prezzo (min/max x stanza doppia): 190/290
  • Scrivono di noi:

    GUIDA MICHELIN, DOVE, PANORAMA, DONNA MODERNA,