iten

Agriturismo Farina


  • Dove

    La regione:
    La Provincia:
    Il luogo: Giorgi, Castiglione del lago
    Come arrivare: elefonare per istruzioni dettagliate
  • Cosa

    Antichi casolari in mattoni rossi sulle colline al confine tra Umbria e Toscana in una tenuta di 100 ettari dove si coltivano cereali e ulivi e dove si allevano anche purosangue. L’arredamento è curato, per lo più con mobili antichi. Il contesto naturale ed edilizio è di grande fascino. Splendidi dintorni. Compreso il cristallino lago Trasimeno
    In più:
    Parco giochi, ping-pong, servizi wellness, mountain bike, golf nelle vicinanze
  • Da non perdere:

    Siene, Cortona, Montepulciano, Pienza, Assisi, Val d’Orcia, Monte Amiata, Terme di San Filippo, Terme di San Casciano, Terme di Bagno Vignoni, Perugia, Lago Trasimeno


    Comprare

    Partecipare

    Maggio

    Gubbio, Palio delle balestre, tradzionale sfida storica tra i balestrieri di Gubbio e San Sepolcro, www.balestrierigubbio.com

    Assisi, Festa di Calendimaggio, rievocazione della vita medievale e rinascimentale con sfide di balestrieri in costume, www.calendimaggiodiassisi.com

    Luglio

    Passignano sul Trasimeno, Palio delle barche, gara acquatica per rievocare un’anhtica battaglia. www.paliodellebarche.it

    Agosto

    Assisi, Palio di San Ruffino, corteo storico e tenzone di antiche balestre. www.balestreassisi.it

    Settembre

    Scheggia, Corsa delle Bighe: forsennata gara di rasppreswentanti dei rioni che tirano sortedi corrette su due ruote; cantine aperte. www.comune.scgheggiaepascelupo.it

    Umbertide, Festa  nella fratta, 200 figuranti ripropongono in costumi ottocenteschi i festeggiamenti per la liberazione dallo Stato pontificio, giocolieri, saltimbanchi, mangiafuoco, comici eranti, cantastorie, cori garibalidini. www.comune.umbertide.pg.it

    Città della Pieve,Zaff,  tre giorni dedicati allo zafferano e ai cibi afrodisiaci con lettura di libri erotici. www.zaffcittàdellapieve.it

    Gualdo Tadino, “I giochi delle porte”, sbandieratori, corteo storico e mille personaggi in costume per riproporre mestieri, corporazioni, storie e leggende della città nel XV secolo. www.giochidelleporte.it

     

     

    Scoprire

    -          Corciano

    Borgo turrito dalle lonane origini etrusco-romane, conserva all’interno di una cinta muraria medievale spkendii monumenti soprattutto dìepoca rinascimentale. www.comune.corciano.peg.it

    -          Montone

    Microscopico e poco conosciuto borgo medievale tipico della zona, con una splendida chiesa gotica e una pieve costruita nell’anno mile in stile gotico-bizantino. www.montone.info

    -          Panicale

    Abbarbicato a uno sperone di roccia, protetta da un’imponente cinta muraria, mantine la tipica struttura medievale vi vie concentriche attorno ai palazzi del Popolo e del Podestà. www.comune.panicale.pg.it

    -          Trevi

    Completamente circondata da mura medievali, con la consueta struttura interna di vie concentriche, conserva splendidi palazzi e importanti chiese romaniche. www.bellaumbria.net

    -          Vallo di Nera

    Un borg-castello che svetta su un colle nella Valle Tiberina. Tanto poco conosciuto quanto da non mancare.  www.comune.vallodinera.pg.it

     

     

     

    Vivereverde

    Oasi Legambiente Area faunistica del capriolo, Norcia (PG), www.legambienteumbria.it. 7 ettari di territorio boscoso con alberi dai rami bassi per essere a portata di caprioli, che qui vengono allevati per essere poi immessi nel vicino parco dei monti Sibillini (vedi). Ma intanto costruiscono uno spettacolo gradito soprattutto dai bambini, accompagnati nei luoghi d’avvistamento dalle guide di Lagambiente. 1 giorno

    Parco regionale Colfiorito, Fologno (PG), www.comune.foligno.pg.it. Al centro di un altopiano circondato da castelli, pievi, borghi tipicamente umbri, luccica un laghetto circondato da canneti frequentao da uccelli acquatici soprattutto di passo. Inotrno ci sono raterie e boschetti romantici, mentre poco lontano va vista la splendida abbazia di Snta Maria di Plestia, sorta nel medioevo sui resti di un tempio romano. 1 giorno

    Parco storico  Fonti del Clitunno, Campello (PG), www.fontidelclitunno.it. Celebrate nei secoli da poeti come Properzio, Plinio, Virgilio, Byaron e Carducci queste polle d’acqua sono al centro di un ambinte che più romantico non si può: alberi secolari, prati, un laghetto, un piccolo tempio di origine romana poi diventato cristiano e adornato dagli affreschi più antichi dell’Umbria. 1-2 giorni

    Parco regionale Monte Cucco, Fossato, Sigillo, Scheggia (PG),www.discovermontecucco.it. Tra la dorsale appenninica umbra dominata dal monte Cucco e l’antico tracciato della via romana Flaminia si stendono 11mila ettari di territorio disabitato e selvaggio, fitto di boschi abitati daini, cinghiali, lupi. In tutto il parco ci sono meno di 7 mila abitanti umani, dediti alla ciìura della natura, della pastorizia, dell’allevamento. Inotrno però ci sono splendidi nìborghimedievali conn Fossato, Sigillo, Scheggia e non lontane si ergono le cittadine di Gubbio e Gualdo Tadino. E dappertutto spuntano torri, monasteri, pievi e chiese romaniche. Il tutto, assai poco conosciuto, è da scoprire: insieme a orridi spettacolari come quello del Balzo dell’Aquila e al fitto reticolo di caverne a volte inesplorate. 3-5  giorni

    Parco regionale Monte Subasio, Assisi (PG), www.parks.it. Con la sua forma imponente anche se appiattita, isolato nella pianuera,coperto di foreste e d’inverno, in alto, dalla neve,  il Subasio è un monte con caratteri di sacralità fin dall’arrivo dell’uomo nella zona. Ma non c’è dubbio che la sua storia mistica è oggi legata a San Francesco, che qui abitò per il maggior tempo della sua vita. E Non a caso è Assisi la porta d’ingresso a questo parco che ha perso nei secoli la maggior parte della sue caratteristiche ecologiche per ospitare borghi, castelli, monasteri, chiese e pievi legati alla storia del Poverello. 3-7 giorni

    Parco nazionale Monti Sibillini, Norcia (PG), www.sibillini.it. Se la parte (più ampia) marchigiana di questo bel parco che occupa il territorio dei monti Sibillini è definito “magico” per le leggende dedicate alla famosa Sibille, il versante umbro è senz’altro “sacro”, visto che fa capo alla splendida cittadina medievale di Norcia, ptria di San Benedetto. E tra i boschi di questa sponda si moltiplicano i monumenti religiosi in una serie di itinerari dove la natura si accoppia intrinsecamente alla spiritualità. Per le escursioni ci si muove dai centri visita di Norcia, Catselluccio e Preci. 3-5 giorni

     Parco regionale Trasimeno, Passignano (PG), www.parcotrasimeno.it. Dai cacciatori di 10-20 mila anni fa che hanno lasciato traccia di se nella più antica scultura a tutto tondo dela storia ai pescatori di 5 mila anno dopo di cui è stato possibile ricostruire le piroghe, fagli umbri agli etrusci, dai cartaginesi ai romani de ina famosa battaglia, dagli ostrogoti ai bizantini, dai longobardi ai goti, dai toscani del Granducato ai francesi di Napoleone: non c’è praticamente popolo che abbia attraversato l’Italia che non abbia lasciato impronte sulle rive e nelle isole del lago Trasimeno, nei siti archeologici, nei musei, nei borghi, nei castelli, nelle chiese che si rispecchiano nelle sue acque. Così lo specchio d’acqua più grande del centro Italia, il quarto della penisola, è un immenso museo all’aperta. Oltre a offrire paesaggi bellissimi, specchi di foreste incontaminate, aree umide che ospitano migliaia di uccelli acquatici. 3-7 giorni

    Area protetta Valle del Rio Freddo, Costacciaro (PG), www.discovermontecucco.it. Il conifne del Monte Cucco (vedi) è nitidamente segnato da una profonda fìgola scavata nei millenni dal torrente Rio Freddo: uno spettacolo dantesco, con il sole che non riesce a penetrare tra le altissime e strette pareti rocciose dove nidificano maestosi rapaci, ciuffi di vegetazione, grotte e, in fondo le acque del torrente che rumoreggaino fra rapide e cascate mentrre scendono un dilivello di 350 metri. Da vedere anche l’inquietante Eremo di San Girolamo, romitori ed edifici aggrappati alla rocce che ominano la valle. 1-2 giorni

     

     

     

     

  • Numeri

    Stanze: No
    Appartamenti: 8
    Posti Letto: 30
    Ristorante: no
    Piscina: si
    Animali ammessi: si
    Prezzo (min/max x stanza doppia): € 65/90
  • Scrivono di noi:

    Niente da segnalare